Più di un mese fa il Cda aveva annunciato l'assemblea straordinaria. Argomento spinoso e indigesto: aumento di capitale. Ma pochi giorni fa la sorpresa: rinvio sine die di tutta la faccenda.

 

A luglio il Cda della società milanese ha convocato i soci in assemblea. Ordine del giorno: escludere dallo statuto l'inutile obbligo di nominare un rappresentante degli azionisti. Il colmo: l'assemblea non ha raggiunto il quorum.

 

Quotata sull'Aim un anno fa, da allora il titolo ha perso il 50% del suo valore e si prospetta un aumento di capitale da 70mln/€. Eppure i top manager hanno appena festeggiato con un regalo da favola: 450.000 euro cadauno di "emolumento straordinario".

 

Certo che, dovessimo valutare talune società dal loro sito internet, ci sarebbe da mettersi le mani nei capelli. Una su tutte: MONDO TV.

 

Davanti agli azionisti il Presidente ammette: "Rosss non ha, ad oggi, formalmente aderito al Codice di Autodisciplina" di Borsa Italiana. E dunque?

 

Cronostoria della meritocrazia montezemoliana. L'ex presidente FIAT e Confindustria, tutt'ora ai vertici di Ferrari, primo azionista POLTRONA FRAU e chi più ne ha più ne metta, tra il dire e il fare.

 

Solo il 20% degli stagisti Intesa Sanpaolo trova posto in azienda. Per centinaia di giovani speranzosi, la conferma che anche nei grandi gruppi bancari a pagare sono sempre i soliti.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Filo diretto

Leggi tutti i Comunicati societari

Newsletter

Resta in contatto con Spaitalia.it, iscriviti alla newsletter!


Scripofilia

Le prossime assemblee

No current events.

Iscriviti al gruppo Facebook!

Notizie in diretta