Venerdì 26 Settembre 2014 00:00
Stampa PDF

INNOVATEC S.p.A.

IL CDA APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

- Valore della Produzione : 5,2 milioni
- Ebitda: negativo
0,56 milioni
- Ebit: negativo 1,4 milioni di euro
- Risultato netto di Gruppo negativo 1,3 milioni di euro
- Indebitamento finanziario netto 3,6 milioni di euro
-
backlog contratti sull’efficienza energetica per certificati bianchi: 14,4 milioni

DEPOSITO DELLA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE

APPROVATO IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO 231/2011 E CODICE ETICO
NOMINATO ORGANISMO DI VIGILANZA

Milano, 26 settembre 2014. Il Consiglio di Amministrazione di Innovatec S.p.A. (“Innovatec”), quotata sul mercato AIM Italia e attiva nello sviluppo e offerta di tecnologie innovative, prodotti e servizi per il mercato corporate e retail nell’ambito della generazione distribuita smart grid e smart cities, dell’efficienza energetica e dello storage di energia, riunitosi oggi, ha esaminato ed approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2014. Questi, in sintesi, i principali dati:

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) corrisponde al risultato netto rettificato delle imposte, del risultato della dismissione di attività o del risultato delle attività discontinue, dei proventi e oneri finanziari nonché degli accantonamenti ai fondi chiusura e post chiusura, degli ammortamenti delle attività materiali e immateriali e svalutazioni di attività non correnti, avviamenti e progetti. Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) è una misura utilizzata dal Gruppo per monitorare e valutare l’andamento operativo e non è definito come misura contabile nell’ambito dei Principi IFRS e pertanto non deve essere considerato una misura alternativa ai risultati intermedi di bilancio per la valutazione dell’andamento operativo. Poiché la composizione del Margine Operativo Lordo (EBITDA) non è regolamentato dai Principi Contabili di riferimento, il criterio di determinazione applicato dal Gruppo potrebbe non essere omogeneo con quello adottato da altri e pertanto potrebbe non essere comparabile


 

I dati economici del periodo mostrano un valore della produzione a Euro 5,1 milioni, un EBITDA ancora negativo pari ad Euro 0,56 milioni ed una perdita netta di Gruppo a Euro 1,4 milioni. Il fatturato e la redditività del Gruppo Innovatec scontano ancora una fase iniziale di completo avvio di operatività ed hanno inoltre risentito, come era previsto e prevedibile, sia dell’odierno stallo macroeconomico e del credito per il mercato corporate e retail, sia dell’attuale contesto normativo di riferimento anche alla luce dell’eliminazione degli incentivi di legge sul fotovoltaico. Il Gruppo sta proseguendo, in linea con quanto rappresentato al mercato durante la quotazione allAIM Italia, nella sua politica di riorganizzazione della struttura in un’ottica di riduzione dei costi fissi nonché del business rifocalizzando quest’ultimo nell’offerta di servizi ad alto valore aggiunto. Per fronteggiare il mutato scenario di riferimento, Innovatec, si sta concentrando sul business dell’efficienza energetica con la sottoscrizione di diversi contratti di sostituzione a società agricole di caldaie per il riscaldamento delle loro serre. Tale progetto e i conseguenti relativi investimenti hanno avuto nel semestre un impatto sul Capitale Investito Netto e sull’Indebitamento Finanziario Netto che risultano aumentati, rispetto al 31 dicembre 2013, da Euro 15,6 milioni a Euro 17,3 milioni e da Euro 0,4 milioni a Euro 3,6 milioni. Il progetto, interamente dedicato al settore agricolo, prevede la sostituzione di impianti di riscaldamento alimentati da combustibili fossili annessi ad installazioni serricole, con nuovi impianti alimentati da biomassa di matrice vegetale. Il positivo impatto di suddetta sostituzione in termini di riduzione delle emissioni clima alteranti è stato riconosciuto dal legislatore nazionale che ha previsto per tali interventi l’accesso al meccanismo incentivante dei certificati bianchi. Il riconoscimento del titolo premiante è previsto per cinque anni ed i flussi di cassa rinvenienti dalla vendita di tali certificati possono essere anticipati mediante la stipula di contratti bilaterali di cessione a soggetti che, per la natura della propria attività, abbiano l’obbligo di restituire annualmente un certo numero di certificati bianchi. La partenza di questa nuova linea di business ha fatto sì che la società chiudesse il primo semestre 2014 con un back log di circa 14,4 milioni di euro.

Evoluzione prevedibile della gestione

Nel corso del primo semestre del 2014 le attività nel campo dell’efficienza energetica della controllata Innovatec S.p.A. sono state focalizzate all’avvio del progetto “serre”, che prevede la sostituzione di impianti di riscaldamento alimentati da combustibili fossili annessi ad installazioni serricole, con nuovi impianti alimentati da biomassa di matrice vegetale. All’importante back log di ordini conseguito nel semestre concluso, dovrà seguire nel corso dei prossimi sei mesi l’attività tecnica di installazione delle caldaie nonché la prosecuzione dello sforzo commerciale rivolto al conseguimento di nuovi contratti che permettano di dare continuità a tale progetto.

Lo sviluppo di tale attività compenserà l’allungamento al calo riscontrato nel business retail. Il Gruppo si concentrerà inoltre nello sviluppo del contratto di collaborazione sottoscritto tra la controllata Roof Garden e ENI al fine di commercializzare impianti e soluzioni di efficienza energetica tramite la rete commerciale “Energy ENI Store”.

Infine, Innovatec S.p.A. assisterà la società controllata da Kinexia S.p.A., Volteo Energie S.p.A. alla realizzazione del contratto EPC “turn key” finalizzato alla ristrutturazione con tecnologia green & cleantech del complesso alberghiero “Perla Jonica” sito ad Acireale (CT) (“Complesso Alberghiero”) ai sensi di un Accordo (“Accordo”) sottoscritto da Volteo con la società Item S.r.l. (“Item”) il cui maggiore azionista (70%) è lo sceicco degli Emirati Arabi Hamed Bin Ahmed Al Hamed, Il corrispettivo di tale Accordo per Volteo è di circa Euro 47 milioni e l’ultimazione dei lavori è presumibilmente prevista entro la fine del 2016. Il Complesso Alberghiero sarà dotato, con l’assistenza di Innovatec, (il cui contratto di sub appalto e il relativo corrispettivo verrà finalizzato entro il 30 settembre 2014 dopo una analisi accurata dei costi e margini di commessa e contestualmente alla sottoscrizione del contratto definitivo di EPC tra Volteo e Item), dei più moderni sistemi di efficientamento energetico, batterie di accumulo, panelli solari e termici, controllo remoto dei consumi elettrici, etc. Il complesso sarà, infatti, il più grande polo alberghiero del mediterraneo totalmente ad Impatto Zero: zero waste, zero emissions, zero water waste, autoproduzione con storage di energia ed efficienza energetica integrata con rete infoenergetica e telecontrollo.

Eventi di rilievo da segnalare nel primo semestre 2014

Approvazione del Piano Industriale 2014-2016

Il Consiglio di Amministrazione di Innovatec in data 19 febbraio 2014 ha approvato il Piano Industriale 2014-2016 e l’outlook 2014. Il Piano Industriale si realizzerà attraverso l’offerta di servizi di efficienza energetica, produzione, gestione, stoccaggio e distribuzione di energia tramite tecnologie innovative di telecontrollo, sistemi di accumulo e building & home automation verso la clientela retail e corporate italiana ed estera e verso la PP.AA. I ricavi sono previsti pari a Euro 30 milioni nel 2014, pari a Euro 43 milioni nel 2015 e pari a Euro 54 milioni nel 2016 di cui il 48% realizzati attraverso l’offerta di sistemi Smart e il 39% attraverso interventi di Efficienza Energetica. Il Gruppo punta nel 2014 al raggiungimento di un EBITDA margin pari al 11%, con un obiettivo pari al 14% nel 2015 e al 18% nel 2016.

Sottoscrizione con Agriventure S.p.A. (Gruppo Intesa SanPaolo) di un incarico di advisory per lo sviluppo di soluzioni nell’ambito agroenergetico.

In data 4 febbraio 2014 Innovatec ha conferito un incarico di advisory alla società Agriventure S.p.A., società facente parte del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo, nell’ambito della fornitura di servizi di consulenza specialistica ad imprese operanti nel settore agroalimentare, agroindustriale ed agroenergetico, consistente nel fornire assistenza alla Società nella ricerca e nell’elaborazione di soluzioni volte allo sviluppo di progetti nell’ambito agroenergetico. Agriventure fornirà consulenza su tutto il territorio nazionale, nella ricerca ed individuazione di aziende agroalimentari interessate ad effettuare interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica nell’ambito del settore della serricoltura e volti all’emissione di Titoli di Efficienza Energetica (TEE e/o Certificati Bianchi), previa analisi e studio delle efficienze prodotte per ogni controparte. L’accordo avrà durata fino al 31 dicembre 2014. Grazie a quest’operazione Innovatec si sviluppa nel business dell’efficienza energetica e consolida la sua presenza nell’area dell’impiantistica di produzione energia da fonti rinnovabili nell’agroindustriale e agroalimentare.

Acquisizione delle quote societarie residue della società controllata Stea - divisione energia solare S.r.l.

Nel mese di marzo 2014, Innovatec S.p.A. e i Sigg.ri Marseglia, Pastore, Storti e Gazzillo, Soci di Minoranza Stea e detentori in parti paritetiche del residuo 49% del capitale sociale di Stea, hanno raggiunto l’accordo per l’acquisizione della totalità del capitale sociale della stessa per Euro 0,6 milioni. La cessione delle quote dei Sigg.ri Marseglia e Pastore è avvenuta ad un corrispettivo di Euro 100.000 per socio cedente mentre per i Sigg.ri Storti e Gazzillo (24,5% ognuno), ad un corrispettivo di Euro 200.000 per socio cedente.

Acquisto del 30% del capitale di Exalto Energy & Innovation S.r.l.

In data 19 febbraio 2014 si è perfezionato l’acquisto da parte di Innovatec S.p.A. dagli Ing. Giovanni Silvestrini, Ignazio Visco e MG & Partners S.r.l. di una quota di partecipazione del 30% del capitale sociale di Exalto Energy & Innovation S.r.l. (“Exalto”), società attiva nella progettazione e nella realizzazione di interventi di efficienza energetica e ricerca e sperimentazione di tecnologie innovative nel settore delle rinnovabili, dell’efficienza e delle smart cities. Exalto fornirà a Innovatec e alle sue società del Gruppo, supporto tecnico in relazione a consulenza strategica, consulenza sul tema dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili, ricerca e sviluppo e supporto alle attività internazionali nonchè l’accesso e gestione al meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica.

Il corrispettivo per il 30% del capitale di Exalto è stato definito in Euro 130 mila e in un versamento soci a fondo perduto da parte di Innovatec per Euro 470 mila, iscritto nelle poste di patrimonio netto della società.

Fatti avvenuti dopo la chiusura del semestre

Acquisizione ulteriore quota di partecipazione del 51,22% del capitale di Gigawatt Green S.r.l.

In data 24 giugno 2014 la società Nepos S.p.A. titolare del 51,22% del capitale della società di diritto rumeno Gigawatt Green S.r.l. con sede ad Arad in Romania, ha ceduto la sua quota di partecipazione nella società a Sun System S.p.A. già titolare di una partecipazione diretta nel capitale di Gigawatt Green S.r.l. pari al 46,34% e indiretta attraverso la controllata PV Component S.r.l. pari al 2,44%.

L’atto ha assunto efficacia con l’iscrizione nel Registro delle Commercio di Arad avvenuto in data 22 luglio 2014. Nepos ha ceduto inoltre a Sun System anche i crediti detenuti verso la società ceduta, per un valore totale di Euro 17.906,28 derivanti dai finanziamenti erogati verso la società. Il prezzo relativo alla cessione dei crediti di cui sopra verrà pagato entro e non oltre il 31/12/2014. Nepos cede inoltre a Sun System il credito risultato dagli interessi relativi ai finanziamenti per il periodo dall’01/06/2014 fino alla data dell’avvenuto pagamento della cessione dei crediti, rispettivamente 31/12/2014, il cui prezzo sarà determinato con lo stesso algoritmo come previsto nel Contratto di finanziamento sottoscritto fra il cedente e la società Gigawatt Green S.r.l., per il calcolo degli interessi.

Sottoscrizione di accordi per la realizzazione in turchia di parchi fotovoltaici per una potenza totale di 4 mwp

Nel mese di luglio 2014 E.S.E. Erikoglu Sunsystem Enerji, società in Joint Venture tra Innovatec (tramite la sua controllata Sun System S.p.A) e il partner turco PV Shop (controllata dalla famiglia Erikoglu), ha sottoscritto accordi per la realizzazione in qualità di EPC (Engineering Procurement and Construction) di 4 impianti da 1 MW ciascuno del valore complessivo pari a circa 6 milioni di dollari equivalente ad Euro 4,4 milioni circa. Gli impianti saranno realizzati su incarico di quattro investitori locali nel biennio 2014-2015.

Il mercato fotovoltaico turco presenta grandi potenzialità per Innovatec e dimostra, ancora una volta, la validità dell'approccio integrato proposto dalla Società e dalla sua controllante Kinexia allo sviluppo internazionale del proprio business, oltre che la sua capacità di sviluppare autorizzazioni anche su base locale, proponendosi quale EPC contractor.

Sottoscrizione accordo strategico per la ristrutturazione del complesso alberghiero “Perla Jonica”

Nel mese di agosto 2014 la controllante Kinexia S.p.A., (attraverso la società interamente controllata Volteo Energie S.p.A.), ha sottoscritto con la società Item S.r.l., il cui maggior azionista (70%) è lo sceicco degli Emirati Arabi Hamed Bin Ahmed al Hamed, un accordo di EPC “turn key” finalizzato alla ristrutturazione con tecnologia green & cleantech del complesso alberghiero “Perla Jonica” sito ad Acireale (Catania). Le attività contrattualmente definite, prevedono fra le varie, la realizzazione di moderni sistemi di efficientamento energetico per i quali verrà richiesta l’attività della società Innovatec S.p.A.

Deposito della Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014

Si rende noto che la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014 è a disposizione del pubblico presso la sede sociale della Società e sul sito della società www.innovatec.it.

Filo diretto

Leggi tutti i Comunicati societari

Newsletter

Resta in contatto con Spaitalia.it, iscriviti alla newsletter!


Scripofilia

Le prossime assemblee

No current events.

Iscriviti al gruppo Facebook!

Notizie in diretta